L’incanto inedito del Congiuntivo imperfetto – Uma Bono

2935_large_6626

Ho spesso la fortuna, da qualche anno a questa parte, di leggere raccolte e testi narrativi inediti, pur non essendo un editore. A volte imbattendomi in materiali, scritture e architetture narrative e poetiche assai emozionanti. E’ quello il momento in cui mi spiace che il laboratorio shorted (nel quale abbiamo ospitato contributi bellissimi) non sia diventato un laboratorio editoriale vero e proprio.

Da qualche mese una giovane scrittrice mi ha inviato in lettura un testo che, fra una cosa e l’altra e le emergenze tante di questi mesi, era rimasto sul desktop  fermo lì a occhieggiare, con in mezzo nel tempo le scuse mia all’autrice per il tanto tempo impiegato a leggere il suo testo.

Ecco che invece, a dispetto di tutte le sommatorie di piccoli caos, qualche giorno fa il testo aperto ha provocato quel picco di suspension of disbelief che a fatto sì che lo divorassi tutto d’un fiato, ferma lì a leggere ed a sentire come di rado accade di fronte alla narrativa di questi anni. Che bello questo romanzo della scrittrice bella che è Uma Bono, tutto ricostruito per voci che si alternano, e spaccati sentimentali ed esistenziali così ben detti, così taglienti.

Storia adolescenziale che nel percorso si fa capace a farsi adulta, storia che brilla tutta per il candore della sua eccellenza. Non media, non fa sconti, la narrazione, ed utilizza con sapienza la lingua acuta dei ragazzi e dei vent’anni.  Storia senza pudore e così innocente, da strattonare ed aprire il cuore quando leggi. Storia che sanno letterature americane, più che la nostra attente a stare al vero senza vezzo. Pulite, ferme, lacerate.

Ho scritto a Uma per ringraziarla, ed augurarle molto successo per la sua passione di scrittura, per il suo esordio di narratrice. So che il suo testo è in valutazione e attende di esser proposto. Voglio però portarla, questa donna così forte a farsi spazio nella lingua, almeno a dirsi a quegli amici che, editori, potrebbero sentirne il passo e il senso.

Perché davvero, salvo le astuzie che un buon editor potrebbe riportare nel lavorare un po’ con lei su alcune cose interne al testo, è proprio un bel romanzo. Se fossi io editore, vorrei brillasse, si vedesse, si leggesse. E investirei nel fare nascere questa scrittrice in erba.

Tenetela d’occhio, chiedetele che si faccia leggere, per questo testo o altro.

Non so che impegni abbia con l’Agenzia che segue il suo percorso, so che varrebbe la pena di sentirli. Mi auguro che siano nel serio del ruolo ricoperto, che ascoltino davvero, che investano perché lei possa pubblicare senza peso.

Grazie, Uma bella, per aver chiesto a me lo sguardo sul romanzo. Onoratissima, commossa e speranzosa che diventi un tuo libro in carta, e presto. Senza che ti sia chiesto, se non di starti accanto nel far nascere il tuo testo.

 

ucdr - un colpo di reni

Atti & pensieri per capire + cambiare

L'ora di Alice

Una storia disambientata

intermittenze- scritture di Anna Leone -altre voci-

"Mi manca il riposo, la dolce spensieratezza che fa della vita uno specchio dove tutti gli oggetti si dipingono un istante e sul quale tutto scivola." Alfred De Musset

mobileQuarantine

by Nerina Garofalo

L'ottangolo

Il blog romano che dall'VIII Municipio parla al mondo

Terracqueo

MultaPaucis - Blog di Viaggi on The Road

#Eyelash

Cronache di Eyelash

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Antalgica Poetica

L'essenziale è invisibile e agli occhi e al cuore. Beccarlo è pura questione di culo

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Crescenza Caradonna >Cronaca<

ROSA e NERO Cronaca di Crescenza Caradonna

Crescenza Caradonna's blog

Le parole sono pietre

caterinarotondi

Se non combatti per costruire la tua vita non ti rimarrà niente

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

Unbound Boxes Limping Gods

The writer gives life to a story, the reader keeps it alive.

incerti editori

più che a modificarli, una poesia insegna a contemplare i pensieri. S. Weil

Cristalli in Ombra

Ridiamo luce alla Bellezza dimenticata

"Fai della tua passione un sogno"

...Il mio Blog creato per condividere le mie esperienze beauty con voi...

baudelaireserge

A fine WordPress.com site

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Bhutadarma

Nothing is impossible (at least that does not violate the laws of physics). When you can..violate the laws of physics!

I pensieri di Hamaika

Scrivere la vita.

365

only poetry saves me

DestinodiLux

"Una persona che non ha mai fallito è una persona che non ha mai tentato"

Territorio Comanche

Dove tu non vedi i fucili, ma i fucili vedono te

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Non amo che le rose che non coglietti

NOAR

Logbook

Coscienza Storica

di Costantino Marco

Blog di Giovanni Lariccia

Just another WordPress.com weblog

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

FEDERICA ZACCONE EDITOR

“Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla." (Tiziano Terzani)

Musicsuperevolution Andrea Del Giudice

Critica, Inediti, Esibizioni

The Moment Between Moments

I'm always looking for the perfect moment..with photography I can make it last forever

bei zauberei

il blog di Costanza Jesurum

di Ruderi e di Scrittura

il blog di storia e tradizioni popolari di Gaetano Barreca

Omologazione Non Richiesta

Scrivo perché ho imparato a leggere

Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: