Un pezzetto di verità sta nella gioia

 

Si concludono stamane, nella sala del teatro “Anfitrione”, i lavori del Convegno “Identità e Paura. Realtà sociale e forme del disagio mentale”, proposto da “Lo spazio psicanalitico”, una delle realtà romane più attente a coniugare ricerca e formazione intorno a una militanza fattiva a favore del benessere della persona, e del benessere sociale.

La giornata di ieri è stata ricca di interventi che con profonda attenzione alla complessità soggettiva e del sistema di relazioni hanno proposto le ragioni della psicanalisi in un coraggioso confronto (aperto e produttivo) con le letture che del disagio provengono dalla ricerca e dalla pratica clinica. E’ stato con molto stupore che, da ricercatrice sul versante delle narrazioni, ho incontrato un modo e un mondo nel quale il passaggio dal caso clinico alla riflessione intellettuale porta la traccia evidente di una cura estrema del valore di ciascuno e ciascuna.

E’ stata tutta, la giornata di ieri, carica di un sentimento aperto e buono di consapevolezza dei limiti delle ragioni e desiderio di utopia. Ma di utopia che può incarnarsi, farsi corpo sociale, e per certo “buona pratica” professionale.

Accanto a questo, la personale straordinaria gioia di ritrovare un mio testo fra quelli scelti da Ninfa Delicato e dalla bravissima Rosamaria Caputi (splendente nel suo essere il luogo recitante di una e più passioni incarnate), nella performance che ha chiuso i lavori della giornata di ieri con una innovativa e straordinariamente bella narrazione riflessiva su un caso.

Devo essere grata a Ninfa, a Rosamaria e allo Spazio per la ricchezza con cui mi son sentita accompagnata ieri ad un ascolto impegnativo e pieno.

La capacità interpretativa di Rosamaria (davvero commovente, appassionata ed esatta), e la capacità di riscrittura di Ninfa, sono state davvero un luogo forte di salvaguardia dall’inutile cattiveria di un mondo così urlato e mal tradotto dai linguaggi quotidiani.

Così come ciascuno degli interventi portati nel corso della giornata, e in particolare quelli in apertura di Convegno, hanno saputo toccare, a volte con punte esatte di espressione poetica, ogni nervo scoperto proteggendolo con cura, definendo lo spazio esatto della stanza di analisi come luogo aperto che consente alla persona un suo stare al mondo consapevole e dischiusa all’impensato.

Ho ancora oggi, al risveglio da un sonno pieno e senza sogni che riemergano a dire, un sonno ristorato dalla pienezza dell’ascolto e del sentimento condiviso, i sussurri e le grida delle molte e belle narrazioni di ieri.

Come se avessi ancora una volta, nell’incontro con “Lo spazio”, costruito intorno a un vuoto “che non può essere colmato”, ma che può essere preso in carico, guardato, contenuto, lavorato come un vaso per la gioia.

Perché se, scrive Lacan in uno studio su “Dora”: “quel che vuole è il sapere come mezzo di godimento, ma solo per metterlo al servizio della verità”, io credo che un pezzetto di verità stia nella gioia.

Quella gioia che possiamo sapere di poter provare vivendo.

unpezzettodiVeritàStaNellaGioia

Questo slideshow richiede JavaScript.

ucdr - un colpo di reni

Atti & pensieri per capire + cambiare

L'ora di Alice

Una storia disambientata

intermittenze- scritture di Anna Leone -altre voci-

"Mi manca il riposo, la dolce spensieratezza che fa della vita uno specchio dove tutti gli oggetti si dipingono un istante e sul quale tutto scivola." Alfred De Musset

mobileQuarantine

by Nerina Garofalo

L'ottangolo

Il blog romano che dall'VIII Municipio parla al mondo

Terracqueo

MultaPaucis - Blog di Viaggi on The Road

#Eyelash

Cronache di Eyelash

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Antalgica Poetica

L'essenziale è invisibile e agli occhi e al cuore. Beccarlo è pura questione di culo

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Crescenza Caradonna >Cronaca<

ROSA e NERO Cronaca di Crescenza Caradonna

Crescenza Caradonna's blog

Le parole sono pietre

caterinarotondi

Se non combatti per costruire la tua vita non ti rimarrà niente

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

Unbound Boxes Limping Gods

The writer gives life to a story, the reader keeps it alive.

incerti editori

più che a modificarli, una poesia insegna a contemplare i pensieri. S. Weil

Cristalli in Ombra

Ridiamo luce alla Bellezza dimenticata

"Fai della tua passione un sogno"

...Il mio Blog creato per condividere le mie esperienze beauty con voi...

baudelaireserge

A fine WordPress.com site

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Bhutadarma

Nothing is impossible (at least that does not violate the laws of physics). When you can..violate the laws of physics!

I pensieri di Hamaika

Scrivere la vita.

365

only poetry saves me

DestinodiLux

"Una persona che non ha mai fallito è una persona che non ha mai tentato"

Territorio Comanche

Dove tu non vedi i fucili, ma i fucili vedono te

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Non amo che le rose che non coglietti

NOAR

Logbook

Coscienza Storica

di Costantino Marco

Blog di Giovanni Lariccia

Just another WordPress.com weblog

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

FEDERICA ZACCONE EDITOR

“Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla." (Tiziano Terzani)

Musicsuperevolution Andrea Del Giudice

Critica, Inediti, Esibizioni

The Moment Between Moments

I'm always looking for the perfect moment..with photography I can make it last forever

bei zauberei

il blog di Costanza Jesurum

di Ruderi e di Scrittura

il blog di storia e tradizioni popolari di Gaetano Barreca

Omologazione Non Richiesta

Scrivo perché ho imparato a leggere

Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: