Con Paride Leporace

Esistono narrazioni che sono capaci di far scivolare, come un’onda, l’insieme dei sentimenti e delle intuizioni, i morsi dell’inconscio e le volontà etiche dell’io, in un continuo arricchimento che genera prospettive nuove. Una delle più belle interviste che ho fatto è stata quella a lui, moltissimi anni fa. E che è conservata qui

I testi che seguono, di Paride Leporace, sono un esempio di questa alternanza virtuosa, di questa contaminazione.

Con Paride, prima o poi, scriveremo questo libro di poesie al quale pensiamo da tanto tempo.

**

Paride Leporace, è stato Direttore del Quotidiano della Basilicata, ed è attualmente Direttore della Lucana Film Commission. Autore di Toghe Rosso Sangue, poeta, già collaboratore di Mucchio Selvaggio, collaboratore di Cado in piedi, libero sognatore.

Dalla sua raccolta in progress “Cè poesia nei giornali?”:

Il giovedi’ grasso del ‘77

che gran Carnevale

alla Sapienza di Roma

per il dramma del gran Lama

assediato dai piccoli indiani

Luciano Gulliver sconfitto a Lilliputh.

Narra Carlo cronista di Rivolta

“l’ama o non Lama” “non Lama nessuno”

cielo plumbeo e gocce di pioggia

Aurelio Misiti sindacalista

ne farà scuola

tra opere pubbliche e partiti,

ma quella mattina teme la canaglia rossa.

“Via via la nuova borghesia”

“Via via la nuova polizia”

contrapposte urlano

le due società di Asor Rosa.

Alla Minerva

la pentola in ebollizione sta per scoppiare

indiani con palloncini pieni di vernice

pugni, schiaffi e calci tra compagni

il carroccio non era ancora leghista

la nuvola bianca dell’estintore

avvolge la rissa più selvaggia

volano patate e pezzi di legno

pezzo d’asfalto oscurano pezzi di cielo

crolla il camion

e Lama scappa nel Tibet

nel gran trionfo del Movimento.

Edoardo poeta

guardando in platea nello stesso ‘77

Romeo e Giulietta secondo Bene

intima allo spettatore

fate come faccio Io

cioè come fa Carmelo

fatevelo da soli

il vostro Shakespeare

che qui c’è Carmelo

che vi appresta i materiali bricolagibili:

la gastronomia manieristica testuale

(Sarà un risotto che vi seppellirà)

si risolve in enologia declinata

(Champagne mo-lo-tov)

in modi da liberty barocchizzato

(Siamo la Fgci i giovani del Pci)

nonché surrealisteggiato

(dopo Marx aprile)

per lilliputizzante scenografismo.

Il mestiere di morire.

(C’è poesia nei giornali, Sulla cacciata di Lama e Carmelo Bene/33 redux, 2011) Sulla cacciata di Lama e Carmelo Bene/ 33 redux)

**

Mattina grigia

in viale Porpora

Leonardo figlio di Orio

racconta una mamma perbene

con il figlio bandito.

Un tavolo

di vecchi gioca a scopone

come in un quadro di Rosai

(C’è poesia nei giornali, Intorno a Vallanzasca/ 32, 2011)

**

Edmonda Aldini

a seno nudo

sulla spiaggia di Sangineto

non fa più scandalo

è questa è già un’ottima cosa.

Un soffio d’aria

spinge la nuvola

e lascia invisibili segni

nella campagna di Seveso

e questa è già una pessima cosa.

Quanto bene si vedeva e si godeva

invece

nell’emozioni d’amore e ironia

di Rocco e Antonia.

Mitiche alternative frustrazioni

frustavano le crisi d’identità

con parole belle.

I porci avevan messo le ali.

Date perle ai porci

(C’è poesia nei giornali, Intorno a Seveso e Porci con le ali/ Reduz, 2011)

2 pensieri riguardo “Con Paride Leporace”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

ucdr - un colpo di reni

Atti & pensieri per capire + cambiare

L'ora di Alice

Una storia disambientata

intermittenze- scritture di Anna Leone -altre voci-

"Mi manca il riposo, la dolce spensieratezza che fa della vita uno specchio dove tutti gli oggetti si dipingono un istante e sul quale tutto scivola." Alfred De Musset

mobileQuarantine

by Nerina Garofalo

L'ottangolo

Il blog romano che dall'VIII Municipio parla al mondo

Terracqueo

MultaPaucis - Blog di Viaggi on The Road

#Eyelash

Cronache di Eyelash

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Antalgica Poetica

L'essenziale è invisibile e agli occhi e al cuore. Beccarlo è pura questione di culo

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Crescenza Caradonna >Cronaca<

ROSA e NERO Cronaca di Crescenza Caradonna

Crescenza Caradonna's blog

Le parole sono pietre

caterinarotondi

Se non combatti per costruire la tua vita non ti rimarrà niente

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il Blog si sbriciola facilmente

Unbound Boxes Limping Gods

The writer gives life to a story, the reader keeps it alive.

incerti editori

più che a modificarli, una poesia insegna a contemplare i pensieri. S. Weil

Cristalli in Ombra

Ridiamo luce alla Bellezza dimenticata

"Fai della tua passione un sogno"

...Il mio Blog creato per condividere le mie esperienze beauty con voi...

baudelaireserge

A fine WordPress.com site

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Parlerò di me della mia follia I miei pensieri e sogni irrealizzabili vi sfido a seguirmi

Bhutadarma

Nothing is impossible (at least that does not violate the laws of physics). When you can..violate the laws of physics!

I pensieri di Hamaika

Scrivere la vita.

365

only poetry saves me

DestinodiLux

"Una persona che non ha mai fallito è una persona che non ha mai tentato"

Territorio Comanche

Dove tu non vedi i fucili, ma i fucili vedono te

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Non amo che le rose che non coglietti

NOAR

Logbook

Coscienza Storica

di Costantino Marco

Blog di Giovanni Lariccia

Just another WordPress.com weblog

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

FEDERICA ZACCONE EDITOR

“Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla." (Tiziano Terzani)

Musicsuperevolution Andrea Del Giudice

Critica, Inediti, Esibizioni

The Moment Between Moments

I'm always looking for the perfect moment..with photography I can make it last forever

bei zauberei

il blog di Costanza Jesurum

di Ruderi e di Scrittura

il blog di storia e tradizioni popolari di Gaetano Barreca

Omologazione Non Richiesta

Scrivo perché ho imparato a leggere

Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: