Taccuini

Taccuini di Nerina Garofalo su foto di Giuseppe Varchetta su Scribd, sfogliali

cliccando qui

Questo slideshow richiede JavaScript.

ed anche

Dal sito delle Edizioni del Foglio Clandestino: 

ON S’EST RECONNUS, PARIS  seconda edizione
Taccuino fotografico di Giuseppe Varchetta
con una narrazione di Nerina Garofalo

978-88-940190-0-1
con 84 istantanee parigine
120 pagine – 12 €uro – 17 x 17 cm. – ISBN 978-88-940190-0-1
Collana Square 17  Progetto grafico di G. Franceschi, G. Gavioli e L. Salvatore
In copertina: À bientôt (1 e 2), Parigi 1988. Fotografia di G. Varchetta

Nell’antica sala parigina per cinema e concerti, resa quasi deserta dai preparativi serali della vigilia di Natale, due uomini siedono in quinta fila. Uno dei due è un fotografo e ha con sé il suo portfolio con un centinaio di scatti analogici realizzato a Parigi nell’ ultimo trentennio. Quella sala, in cui si proietta Jules e Jim di Truffaut, è il pretesto di una storia per poesia e immagini, dentro le atmosfere parigine, vissute e immaginate. Una ragazzina curiosa attraverso le fotografie che scopre progressivamente, prova ad immaginare la propria vita futura e felice…

 

On s est reconnu paris riflesso

On s est reconnu paris 2

Giuseppe Varchetta, psicologo dell’organizzazione è stato professore presso l’Università di Milano-Bicocca. Fotografa “da sempre” coltivando alcuni temi d’elezione: la relazione utente-arte contemporanea, il paesaggio e l’arte urbani, il lavoro organizzativo, il ritratto “a mano”. Lavora esclusivamente in bianco e nero. Il suo sito è all’indirizzo: http://www.giuseppevarchetta.it.

Nerina Garofalo è una narrative thinker. Si occupa di formazione e consulenza alle imprese. Ha fondato e coordina il Laboratorio di scrittura short Ed e il network Indigos Project. Coordina progetti di scrittura partecipata, alcuni blog e matrici di sogno sociale.

DICONO DI ON S’EST RECONNUS, PARIS

Margutte.com articolo di Silvia Pio
Redazione di Libri nuovi in piazza articolo di Massimiliano Varnai
Chronica Libri articolo di Giulio Gasperini
Samgha articolo di Paride Leporace