Rossana Campo – Il posto delle donne

Delle cose che ho letto in questi ultimi due anni sul tema del femminicidio, per certo mi resta in cuore il bell’ultimo libro di Rossana Campo, “Il posto delle donne”, per Ponte alle Grazie. Insieme a un altro, un fumetto Glenat che ho letto d’estate, che si è fatto preciso fra le intermittenze del cuore, col suo tratto che parla un indaco chiaro.

Mi piace assai, assai assai, la Campo.

Femminile femminile, e stupendamente queer.

Questo libro, che è un giallo che trasuda Parigi da ogni grammo di carta, mi è piaciuto per molte ragioni. Così com’è stato per Lezioni di arabo.

Per la lingua pulita, contemporanea, scevra da retoriche inutili, musicata da citazioni sonore e visive, incisiva, e persino erotizzante.

Una lingua parlata, descritta, inscritta e circoscritta.

Una lingua che abita i quartieri, la città e la parziale appartenenza, che si fa italiana fino all’estremo, con incisi in francesi ridetti a seguire.

E per quei personaggi che hanno odore e sapore, come in Izzo.

Per le generazioni mischiate, per l’etica del giusto, per l’odore di cumino che incrociano i visi nel vento, e i kebab che ti vedi passare davanti.

Per il senso sfinito che osa su tutto, e si vince, si perde, si evince persino dai nomi, si fa veste e si sveste.

Ha ritmo, lo bevi, ti fa stare in mondo dove sai che le cose si sentono, giudicate, comprese, indagate, frugate.

E ci sono davvero le scale di grigi, e anche molti colori che vanno e ristanno. Hai 50 ed hai 20 se leggi. E ti trovi.

L’ho letto d’un fiato, stamane, seduta davanti al pc, non su iPad.

Nel silenzio di sabato quando è l’alba e mi dormono tutti, qui intorno.

Un’ora bellissima a leggere, e un finale che ti taglia la gola.

Dove vedi che niente può venire a spiegare una morte indecente, violenta, casuale, che è livida e storta.

E’ per questo che è un romanzo politico, come sanno e come fanno le donne.

Me lo tengo fra le cose preziose che trovi al mattino, e conservi di notte.

Labbra rotte in singhiozzi, le sue, per amore di labbra che sorridono forte.

Schermata 2013-09-14 alle 22.19.05

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...